Logo

Isole gemelle - Shared screen with speaker view
lorena.rocca@unipd.it
54:22
https://www.musei.unipd.it/sites/musei.unipd.it/files/Museo%20di%20Geografia%20-%20Laboratori%202019-20_ver1.pdf
lorena.rocca@unipd.it
01:01:20
Miriam ha lavorato con il mediatore “scatole”
lorena.rocca@unipd.it
01:03:34
IGM Istituto Geografico Militare
lorena.rocca@unipd.it
01:14:44
sopra a questa mappa grande grande appena sarà possibile, ci “posteremo “ i nostri podcast
lorena.rocca@unipd.it
01:15:47
con gli insegnanti andiamo anche in barca a vela sempre con e attraverso il museo
Eleonora Fornasiero
01:32:58
ma può essere che un bambino non riesca a descrivere e/o rappresentare lo spazio ma poi, nella realtà, si sappia orientare comunque?
lorena.rocca@unipd.it
01:51:41
bernardetta.michieletto2@gmail.com
lorena.rocca@unipd.it
01:53:32
attenzione: questo Elemento è importantissimo… LA SCALA
lorena.rocca@unipd.it
01:55:57
ovvero il fatto di far costruire dei modellini di case (della strega e dei bambini) e gli alberelli in proporzione permette di costruire sul palcoscenico della storia che prende vita davanti a noi un plastico che rispetta le caratteristiche della carta geografica ovvero una rappresentazione (non è la realtà) in scala (ovvero ridotta) di una porzione di territorio
Marzia Gaggio
01:58:04
Anche nel laboratorio "La scuola a portata di mano" emerge l'elemento della scala giusto? con la creazione della mappa tattile della propria scuola
lorena.rocca@unipd.it
01:58:04
alternanza e sequenzialità: quello che contraddistingue la comunicazione e questo laboratorio ripropone proprio questa connotazione. I bambini sono chiamati uno alla volta, ad intervenire con il gessetto sul cartoncino (alternanza) considerando quello che è stato detto prima (Sequenzilità).
lorena.rocca@unipd.it
01:59:38
si esatto spesso quando si costruiscono i plastici non (magari utilizzando materiali di scarto) non si considera questo elemento che per sviluppare competenze (pre) cartografiche è necessario considerare
lorena.rocca@unipd.it
02:02:14
quando si posiziona la casetta, viene poi viene chiesto ai bambini di riportare il perimetro e di colorare il rettangolo che ne esce. Il passaggio dalla tridimensionalità alla visione dell’alto è “naturalmente” posto.
lorena.rocca@unipd.it
02:03:49
domanda legittima: vi siete mai persi? quali strategie avete adottato per ritrovarvi? cosa avete provato?
lorena.rocca@unipd.it
02:04:53
possibile strategie per “ritrovarsi” individuate una famiglia come la vostra; una persona in divisa; andate dal bagnino o dalla casssiera….
lorena.rocca@unipd.it
02:18:42
landmark quei punti fissi che mi permettono di ritrovarmi
lorena.rocca@unipd.it
02:22:28
questi quelli dello scorso anno costruiti delle vostre colleghe ora al 5 anno ;-)
lorena.rocca@unipd.it
02:27:44
la magia di questo laboratorio… dal plastico alla mappa in due ore
GIORGIA GIACOMELLI
02:29:04
Professoressa scusi, quando manda i file qui in chat io non li riesco a vedere… ho sentito che è un problema che hanno riscontrato anche altre colleghe
Chiara Gallanti
02:42:18
chiaragallanti@gmail.com